Alla mappa delle pagine web di Berbenno Castione

Castione.jpg (42930 bytes)

 

Castione Andevenno era chiamata "Castiglione di Sotto", per distinguerlo da quella "di Sopra" in comune di Chiuro. Diversi documenti testimoniano l'antichità del nucleo di Andevenno che sorgeva in basso; successivamente fu abbandonato per via delle alluvioni del torrente Boco. Il toponimo Andevenno fu citato nel 996 nel "Codice Diplomatico Longobardo". Sull'altura sopra questo abitato furono costruite delle fortificazioni in corrispondenza dell'attuale Chiesa di San Rocco. Il castello fu chiamato "del Leone", o più probabilmente "Castiglione", piccolo castello e diede il nome a Castione che divenne il centro principale e poi Comune.
Esso è situato a 460 m s.l.m., si estende per 17,15 Km
2 e conta 1550 abitanti distribuiti anche in piccole frazioni. Gode di un ottimo clima, è ben esposta al sole, riparata e piena di luce. Essa è posta su depositi alluvionali e conserva un'economia vitivinicola. I vigneti occupano 150 ettari di cui un terzo è zona D.O.C. Sono' ancora diffusi l'allevamento bovino e il lavoro part time, benché con gli anni la gente sia passata dall'agricoltura, all'artigianato e all'industria. Molti abitanti continuano ad emigrare per lavoro nella vicina Svizzera e nei paesi circostanti.

 

Introduzione ai siti della zona di Berbenno
Introduzione

Pagina a cura di Maria Rosa Bianchi e Samuele Bongiolatti