Alla mappa delle pagine sulla Val Chiavenna Pian dei cavalli
(Val Chiavenna)
cpiancav.jpg (26520 byte)

Dal 1986 il professore F. Fedele, ordinario di Antropologia all’università di Napoli, ha condotto delle compagne archeologiche al Pian dei Cavalli, in alta valle Spluga, a 2200 m. di quota.Gli scavi hanno portato alla luce tracce di insediamenti umani. Sono stati rinvenuti 30 siti distribuiti su un’area di quasi 25 Kmq. Metà dei siti risalgono al periodo epipaleolitico o meseolitico ( 10.000 - 7.000 anni fa ) quando l’ambiente alpino, dopo l’ultima glaciazione, tornò ad essere accessibile all’uomo che si spingeva ad alte quote praticando la caccia. Sono stati rinvenuti scarti di scheggiature di quarzo e di selce, pietre scheggiate in parte fissate su aste e manici, armature di frecce. Straordinaria è stata la scoperta di focolari lungo il ciglio di una grande scarpata. Nei focolari sono stati raccolti carboni di legna, manufatti di selce, fra cui lamelle intere e un nucleo prismatico, e alcuni arnesi pesanti di gneiss. Particolarmente interessante la scoperta di un focolare risalente a 9.000 anni fa, risucchiato in un pozzetto carsico, contenente manufatti  micro e macrolitici. Alcune scoperte effettuate al Pian dei Cavalli indicano attività di permanenza dell’uomo nella preistoria lontana, altre la traccia di bivacchi per battute di caccia: entrambe sono la testimonianza più antica della presenza dell’uomo preistorico nel cuore delle Alpi centrali.


Alata Val Chiavenna
Alta Val
Chiavenna

Val Chiavenna
Val
Chiavenna

Pagina curata da Elisa Cusini e Marco Della Valle
Dipinto di Antonio Molino per Airone ©