Alla seconda mappa delle pagine web Le coppelle

Si tratta di incisioni semisferiche o cilindriche tridimensionali ottenute picchiettando la superficie rocciosa molto probabilmente con percussore litico, data la sezione generalmente semicircolare e priva di spigoli vivi che presentano. Nel caso del tipo levigato allaRupe Magna.  Coppelle e canaletti picchiettatura si Ŕ aggiunta un’azione rotatoria. Talvolta le coppelle sono collegate da canaletti -segmenti lineari o serpeggianti- che presentano un andamento verticale (nel senso della pendenza della roccia) parallelo. Anche per l’effettuazione di queste incisioni si Ŕ ipotizzato l’impiego di uno strumento di pietra, data la loro profonditÓ non particolarmente marcata e la sezione priva di angoli vivi.
Questo tipo di figure costituisce la categoria pi¨ rappresentata sulla Rupe (60,85% del totale delle raffigurazioni), senza contare il fatto che un’estensione probabilmente ancora maggiore di coppelle e vaschette si trova nella zona di Giroldo, al momento non ancora indagata sistematicamente.
Nonostante il Pace fosse convinto che si trattasse delle prime incisioni prodotte dall’uomo, il fatto che non compaiano mai in
Rupe Magna.  Coppelle
associazione con altre figure, come nelle altre rocce dell’arco alpino, e siano costantemente sovrapposte a ogni altro elemento figurativo ha fatto ipotizzare che risalgano all’epoca compresa tra la media etÓ del Bronzo e l’etÓ del Ferro, anche se l’arco cronologico a cui sono attribuibili non Ŕ ancora pienamente dettagliato.
Elemento considerato di interesse marginale o almeno ambiguamente interpretabile, si Ŕ ipotizzato che fossero forse utilizzate per motivi rituali e sacrificali legati allo scorrimento e alla raccolta di
liquidi.

Geometrie
Geometrie

Rupe Magna
Rupe Magna

Grosio
Grosio


Pagina curata da Silvia Capetti e Martino Caspani
Foto Parco Incisioni