Alla mappa delle pagine da Sondrio a Teglio Tresivio
preistorica
calvario.gif (28663 byte)

Antico capoluogo della Valtellina, situato in una conca tra le pi¨ favorite del versante retico, Tresivio si presenta, a chi percorre la strada statale sul fondo valle, con l’importante santuario lauretano della Santa Casa, pi¨ a monte, e con la rupe del Calvario, a strapiombo sulla valle.
La zona abitata del paese si estende dai 400 ai 750 metri di altitudine, raggruppandosi in contrade che vanno da quella inferiore di San Tomaso a quella pi¨ elevata di Sant'Antonio.
Tresivio appare giÓ citato in documenti dell’XI secolo; nel 1016 Ŕ denominato Trecivie e nel 1022 Tresivi.
I due toponimi potrebbero derivare dal latino Tres viae o dall’antico dialetto lombardo presef (greppia, mangiatoia).
La posizione particolarmente felice per l’esposizione a mezzogiorno, che la rendeva adatta alla coltivazione, e la facilitÓ di difendersi dei luoghi fortificati spiegano come il paese sia stato abitato giÓ in epoca preistorica.
L'antico insediamento Ŕ stato confermato dal ritrovamento nel 1871 in localitÓ Piazza, nel podere del signor Massimo Bonomi, di un'importante stele funeraria con un' iscrizione, definita in un primo momento nord-etrusca, in caratteri che gli studiosi hanno classificato "alfabeto di Sondrio". Sulla rupe del Calvario, invece, nel 1950 sono stati rinvenuti resti  appartenenti ad una cultura completamente diversa dalle altre coeve lombarde dell’etÓ del ferro. Si tratta di frammenti ceramici, fibule e oggetti in pietra lavorata, oggi conservati al Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio.

Recenti indagini archeologiche  hanno individuato sul pendio sud-orientale della stessa rupe quattro rocce, che riportano numerose incisioni di armi (asce e pugnali),dischi puntati e a croce centrale, dischi immanicati, figure topografiche ed  un unico antropomorfo,   particolarmente interessanti sia per la varietÓ tipologica, sia per la collocazione temporale che le fa risalire tra la fine dell'Antica e la Media etÓ del Bronzo.


Da Sondrio a Teglio
Da Sondrio
a Teglio

Pagina curata dalla classe V elementare di Tresivio