home
Casa natale: l'affresco

l'affresco sulla facciataL'affresco rappresenta la Madonna che osserva il Bambino sdraiato sulle sue ginocchia;alle sue spalle si affaccia san Giuseppe, la figura più deteriorata e meno leggibile. Un drappeggio obliquo chiude gran parte dello sfondo. Sul timpano triangolare della cornice dipinta due angioletti reggono la corona col cartiglio: " Regina celi letare alleluia". La data si trova sul bordo superiore della pittura: 1566. L'artista nella realizzazione di quest'opera si ispirò a una tela conservata presso il Santuario di Grosotto raffigurante la Sacra Famiglia, eseguita da Marcello Venustì, originario di Mazzo, uno dei più promettenti allievi di Michelangelo Buonarroti, che lasciò moltissime opere. Questo del Valorsa è un affresco piuttosto deteriorato, che permette tuttavia ancora di apprezzare soprattutto la figura di Maria, delineata con intensità e finezza: è una madre dal volto delicato ed espressivo che, affettuosa e sollecita, osserva il bimbo sorridente sulle sue ginocchia con un misto di orgoglio e apprensione, quasi non riuscisse ad allontanare mai, neppure nei momenti di gioia e serenità come questo, la consapevolezza delle sofferenze che per entrambi la vita aveva in serbo.
carta stradale torna alla home delle chiese