home
La nostra inchiesta


Chi era Cipriano Valorsa?

Non è una domanda quiz di qualche spettacolo televisivo. Questo quesito è stato proposto agli alunni della Scuola Media dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Grosio. Mediante una ricerca - concorso, si sono volute coinvolgere le classi nel raccogliere e ordinare le informazioni relative alla bibliografia esistente intorno a Cipriano Valorsa, "storico personaggio" nostro compaesano. Noi alunni, coadiuvati dai nostri insegnanti, abbiamo raccolto la sfida.
Oggi ci sentiamo dei "sapientini", ma inizialmente abbiamo dovuto far nostre alcune informazioni di base di cui, purtroppo, "beata ignoranza", avevamo estrema necessità per colmare i nostri limiti.

Abbiamo pensato di iniziare il nostro lavoro scendendo in strada fra la nostra gente per metterla alla prova, sottoponendole semplici e poche domande chiave:

  • Hai/ha già sentito parlare di Cipriano Valorsa?

  • Se sì, dove?

  • In che periodo storico è vissuto?

  • Che professione svolgeva?

chi è il Valorsa?
dove l'hai saputo? L’indagine è stata condotta suddividendo il lavoro fra quattro gruppi di alunni che hanno intervistato un campione di circa 500 persone suddivise in fasce d’età:
15 - 19 anni / 20 - 39 anni / 40 - 59 anni / 60 - 79 anni.
I risultati hanno messo in luce una discreta notorietà del personaggio, ma la media si è abbassata quando si è trattato di delineare informazioni più specifiche.
Ad esempio è emerso che i ragazzi fra i 15 e i 19 anni hanno avuto informazioni dalla scuola, rispetto alle persone anziane che conoscono il Valorsa grazie alle conoscenze tramandate in famiglia. Un altro aspetto curioso è constatare la difficoltà della maggior parte degli intervistati nell’inquadrare il pittore nel periodo storico in cui è vissuto. quando è vissuto?
quale attività svolgeva? A conclusione del nostro lavoro di statistica, preso atto che calare il passato nel presente è particolarmente stimolante per arricchire la nostra cultura, auspichiamo di aver suscitato, almeno nelle persone intervistate, la stessa nostra curiosità per saper dare risposte ai tanti "non so".

Conoscere più a fondo il Valorsa, definito il "Raffaello della Valtellina", è un modo per conferirgli il meritato riconoscimento artistico. E naturalmente può condurre noi ad ammirare con occhio più attento le sue opere pittoriche che, resistendo nel tempo sui muri delle chiese e delle case, lo rendono immortale.
Oggi abbiamo un motivo di orgoglio in più nell’affermare di essere di Grosio, il Paese che ha dato i natali al grande "pittore devoto" CIPRIANO VALORSA.
Davvero nel 2004, a quattro secoli dalla sua morte saremo pronti a festeggiarlo come merita!

il nostro lavoro