home
S.Alessandro - LOVERO

S.Alessandro Citata per la prima volta in un documento del 1257, la chiesa di S.Alessandro fu parrocchiale di Lovero dal 1598 al 1825. Immersa nei castagneti, sorge ai margini del paese presso le rovine dell'antico castello Pregnol ed Ť raggiungibile seguendo un'antica mulattiera carrozzabile. L'ampliamento quattrocentesco modificÚil complesso di S.Alessandro l'orientamento della primitiva struttura medievale la cui facciata era volta a nord, verso la valle, e conserva di essa alcuni muri e il campanile romanico, che sorge nel breve sagrato erboso davanti alla facciata a capanna della chiesa. Lungo la fiancata di sinistra corre l'antico porticato, dove ancora si notano antiche sepolture, mentre sul retro si trova un ossario quadrangolare aperto su due lati.
la facciata All'interno un'unica ampia navata con copertura a capriate e loggia seicentesca in controfacciata. Un breve presbiterio fiancheggiato da due sagrestie precede l'abside semicircolare, caratterizzata esteriormente da un doppio tetto simile a quello delle vicine chiese di S.Abbondio di Vione e S.Giorgio di Grosio. Suggestivo lo spazio interno per la presenzaprimo piano sull'ossario di numerosi lacerti ad affresco che lasciano solo immaginare come potesse essere la chiesa nel suo momento di massimo splendore. In particolare nell'abside semicircolare i numerosi splendidi affreschi del Valorsa.
carta stradale torna alla home delle chiese

Pagina curata da Lino Franzini