homeS.Martino di Tours
Vescovo del IV secolo


S.Martino - Bagni Vecchi di BormioNato nella Pannonia, l’odierna Ungheria, decise di far parte delle guardie imperiali seguendo le orme del padre, probabilmente un tribuno militare. Risale al periodo della sua permanenza ad Amiens il famoso evento del mantello dimezzato. Avendo incontrato un povero tremante per il freddo, un cavaliere della guardia imperiale gli donò metà del suo mantello, così che il povero potesse coprirsi. nella chiesa di S.Bartolomeo - ValdisottoQuella stessa notte il cavaliere incontrò, in sogno, Gesù, avvolto nella metà di un mantello, che gli sorrideva riconoscente. Finito il servizio militare, venne ordinato esorcista e, dopo essere stato in Pannonia, a Milano, in Liguria, si rifugiò a Poiters, per dedicarsi esclusivamente alla vita contemplativa nel monastero di Ligugè. Nel 370 però, quando la diocesi di Tours restò senza Vescovo, accettò di diventarlo lui.
Formidabile lottatore, instancabile missionario, grandissimo Vescovo morì a Candes nel 397, dove, sdraiato sulle ceneri e cinto da un cilicio, disse ai suoi monaci che un cristiano non doveva morire in altra maniera. La sua fama si diffuse soprattutto in Francia, dove venne invocato come primo Patrono del paese.
torna alla home dei santi