[Vai al contenuto] | [Home page] |
logo

Storia

L’Istituto Scolastico di Teglio ha assunto la caratteristica di Istituto Comprensivo dal1.09.2000.

Precedentemente il servizio scolastico era organizzato dalla Direzione Didattica (Scuole materne ed elementari) e dalla Presidenza di Scuola Media

Da una ricerca d’archivio risulta che presso l’Istituto sono conservati i registri di scuola elementare di Bianzone (dall’anno scolastico 30/31), di Teglio e frazioni (dal 36/37);di Motta (dal 37/38), di Aprica (dal 40/41), quando ancora tutte queste scuole facevano parte del Circolo di Tirano. Il Circolo Didattico di Teglio,infatti, è diventato autonomo dall’anno scol. 59/60; a tale data nel nostro territorio funzionavano dieci scuole elementari nel comune di Teglio, due nel Comune di Aprica, due in quello di Bianzone,oltre a Motta (Villa di Tirano).

Successivamente (1986) viene aggregata al Circolo anche la scuola di Stazzona che è tornata con Tirano nel 2000.

Tra il 1964 e il 1976 vengono chiuse le scuole di Caprinale, S.Gervasio, S.Antonio, S.Rocco, Carona, S.Sebastiano e successivamente anche quelle di Motta (1990),di S.Giovanni (1992) e di Aprica, via 4 Novembre (1994). La scuola Media, funzionante come sezione staccata della Marinoni di Tirano dal 1.10.63, diviene autonoma dall’anno scolastico 66/67. Per i primi dieci anni, quando ancora esisteva la divisione tra classi maschili e classi femminili, risulta dislocata in locali di fortuna, sia a Tresenda sia a S.Giacomo; trova infine sistemazione definitiva nell’attuale sede in via Valgella il 10.12.86. Dal 1995 risulta aggregata a Teglio anche la sede di Aprica.

Un altro dato significativo riguarda il numero complessivo delle classi che si sono ridotte del 50% circa negli ultimi 20 anni.

Per quanto riguarda la scuola materna statale, la prima sede (Tresenda) è stata istituita nel 1986, in sostituzione della scuola parrocchiale; negli anni scolastici dal 1992 al 1995 sono state statalizzate anche le scuole materne di Teglio e S. Giacomo.

Ad Aprica e Bianzone funzionano ancora due scuole materne non statali (Enti Morali).

Oggi, partendo dal forte radicamento nell’ambiente, testimoniato anche dai dati sopra presentati,la scuola dell’autonomia si propone di continuare il proprio intervento per promuovere, anche attraverso il successo formativo conseguito dagli alunni,lo sviluppo del territorio.

(tratto dal P.O.F.)


un servizio La pagina si apre in una nuova finestra - scuola e servizi Scuolaeservizi
[Torna all'inizio del contenuto] [Torna al menu di navigazione] [Home page]